Caratteristiche del miele

Il Miele è un alimento prodotto dalle api a partire dal nettare, un liquido zuccherino prodotto dai fiori delle piante per attirare gli animali impollinatori, e dalla melata, una secrezione zuccherina emessa da alcuni tipi di insetti che si nutrono della linfa della piante.

Il miele, per la legge italiana, non può subire aggiunte di sorta, e gli unici trattamenti a cui può essere sottoposto sono:

· estrazione dai favi per forza centrifuga

· decantazione

· filtraggio e cristallizzazione guidata.

Si sottolinea che i trattamenti termici, utilizzati per mantenere il miele allo stato liquido, privano il miele di molti principi nutritivi. È quindi preferibile l’utilizzo di miele cristallizzato o cremoso (nei periodi al di fuori di quello di produzione, in cui lo si trova naturalmente liquido).

I Principi Nutritivi del Miele

Il miele è composto da zuccheri semplici (75-80% di fruttosio e glucosio), acqua (17%), sali minerali (0,1-1,5%), proteine e aminoacidi (0,2-2%), vitamine del gruppo B.

I sali minerali presenti sono prevalentemente ferro, calcio e fosforo.

La presenza di fruttosio dona al miele un potere dolcificante superiore allo zucchero raffinato (saccarosio) e lo rende una fonte di energia che il nostro organismo può sfruttare più a lungo rispetto al saccarosio.

Le Proprietà Terapeutiche

Fin dall’antichità, grazie alle numerose sostanze che lo compongono, il miele è stato considerato utile nella prevenzione e nella cura di numerose malattie: veniva usato come equilibrante del sistema nervoso, per placare l’insonnia, regolare l’intestino e aiutare la digestione; era considerato di valido aiuto per ottenere la cicatrizzazione più rapida delle ferite ed era consigliato a chi avesse problemi alle vie respiratorie o disturbi cardiocircolatori. Anche oggi diventa prezioso nella prevenzione di determinate malattie, dato il suo apporto di fattori vitali che potenziano le difese immunitarie dell’organismo; inoltre ha anche la capacità di favorire la crescita e lo sviluppo muscolare (basti pensare alle virtù ricostituenti della pappa reale) e ciò lo rende consigliabile nella dieta dei bambini.

Ricordandone poi la facile digeribilità ed assimilazione, dovrebbe essere considerato un alimento quasi indispensabile per le persone anziane e i malati.

L’apporto nutritivo e calorico lo rendono utile a chiunque sia soggetto a notevoli sforzi o pratichi uno sport: nutrendosene regolarmente, si otterrà il vantaggio di irrobustire il corpo e si avrà l’apporto di quell’immediata energia necessaria a svolgere un’attività fisica.

Il suo contenuto di ferro, di manganese e di altri minerali, la digeribilità e il sapore, rendono il miele molto utile anche nella cura delle persone anemiche, inappetenti ed esaurite.

Nota da tempo è l’azione antibatterica del miele dovuta alla sua elevata concentrazione zuccherina, al pH acido e grazie all’azione di un particolare enzima (glucoso-ossidasi) in esso contenuto.

Diverse sono le proprietà terapeutiche del miele, che cambiano a seconda del polline dei fiori da cui è ottenuto. Ecco di seguito un breve elenco:

Miele di Acacia: ricco di sali, di ferro e di calcio, è limpido, di colore chiaro ed il suo sapore è particolarmente delicato. Ha proprietà ricostituenti, è un ottimo disintossicante del fegato ed è particolarmente valido contro le irritazioni della gola.

Miele di Castagno: di colore scuro, ha sapore molto forte, che tende all’amaro. Ricco di ferro, stimola la produzione dei globuli rossi ed è quindi da considerarsi un ottimo ricostituente. Combatte la tosse e viene consigliato a chi soffre di ulcere.

Miele Millefiori: molto delicato, senza retrogusti particolari. Ha proprietà disintossicanti del fegato.

Miele di Tiglio: dal colore giallognolo tendente al bianco, è molto profumato ed il suo uso è consigliato per vincere le emicranie, il nervosismo, l’insonnia e i dolori mestruali. Indicato per le tisane espettoranti.

Altri prodotti di con particolari proprietà sono:

Polline dei Fiori: è un alimento proteico, ideale come antistress.

Pappa Reale: ha proprietà rivitalizzanti generali, antifatica, antianemiche. Stimola la crescita e l’appetito. Migliora l’umore, è riequilibrante del sistema neurovegetativo e psichico. Stimola il sistema immunitario e la produzione di anticorpi, ha proprietà antibatteriche ed epatoprotettive. Contribuisce a ridurre i lipidi totali ed i livelli di colesterolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *